› Professionisti utili

• Ostetrica
• Osteopata
• Psicologa Psicoterapeuta
• Rebirther
• Operatore Shiatsu
• Consulente nutrizionale
• IBCLC
• Naturopata
• Infermiera


› Ostetrica

Chi è?
L'ostetrica è una figura professionale (da non confondere con la professione infermieristica) che possiede un'elevata quantità di conoscenze sistematiche acquisite con un Diploma Universitario (attualmente è una Laurea) che le conferiscono una propria autorità funzionale. Le competenze acquisite le permettono:
- autonomia professionale
- indipendenza da altri professionisti
- responsabilità per le proprie azioni
È iscritta ad un albo professionale (Collegio provinciale e Fed. Naz. dei Collegi) che ha un proprio Codice Etico che regola il comportamento professionale nelle interrelazioni tra Ostetriche e donne utenti, tra ostetriche colleghe e altri professionisti della salute.

Perché?
La professione dell'ostetrica è per sua natura, legata alla continuità dell'assistenza ed è proprio qui che si esprime al meglio!
La donna che viene seguita in tutte le fasi della maternità ha un punto unico di riferimento stabile che produce una relazione terapeutica orientata alla salute. Si verificano così dei processi di crescita individuale e di guarigione, perché l'ostetrica grazie all'arte della maieutica, permette alla donna di tirar fuori da lei stessa potenzialità e competenze che le permettono di affrontare, senza delegare a nessuno la relazione con suo figlio. Così la donna diventa protagonista mentre l'ostetrica sostiene, ascolta e contiene.
Si comincia un percorso assistenziale in cui l'ostetrica informa la donna e la coppia in modo semplice ma accurato e supportato da evidenze scientifiche aggiornate, ogni procedura. E' una scelta basata sull'ascolto dei bisogni della donna e della coppia è una scelta come rispetto e responsabilità, perché anche l'ostetrica, nella relazione terapeutica, sceglie in modo consapevole fino a che punto e come assistere la donna nel percorso maternità.
Ecco che l'ostetrica produce un'assistenza personalizzata per garantire alla nascita la sua naturalità, la sua fisiologia e l'espressione della donna/madre.