Associazione Doule Italia

Associazione Doule Italia

L’ A.D.I. Associazione Doule Italia è una rete di doule. Si tratta di un’associazione di categoria con durata illimitata che ha come scopo la promozione e lo sviluppo del ruolo della doula a livello regionale, nazionale ed internazionale. In particolar modo si prefigge di realizzare il riconoscimento della figura della doula, la sua tutela culturale, sociale, giuridica chiarendone esattamente le competenze e la professionalità.

L’associazione sostiene la doula nell’acquisizione di una adeguata preparazione. Propone un sistema di supervisione in modo da seguire e monitorare i primi accompagnamenti; incoraggia una continua auto-analisi del suo operato. Fornisce informazioni ai genitori, ai vari operatori, ai media per quanto concerne il ruolo della doula.

Nasce dall’incontro di tre donne che attraverso diversi percorsi personali hanno maturato la consapevolezza che la storia di un individuo inizia ancor prima del concepimento, diventa quindi di vitale importanza, poiché fulcro di tutta l’esistenza, dedicare maggiore consapevolezza alla cura e un’attenzione particolare al tempo della gravidanza, al travaglio-parto, alla fase del puerperio fino almeno all’anno di vita del bambino/a, al divenire genitori.

Con l’Associazione vogliamo sostenere ed incoraggiare tutte le persone che si prefiggono l’obiettivo di voler ascoltare, accogliere, accompagnare con umiltà e rispetto le donne in gravidanza, nel delicato compito di neo-madre, neo-padre. Il nostro desiderio è incentivare buone pratiche di maternage e dedicare al primo incontro con il proprio bambino/a, una cura particolare, rispettando il concetto del continuum, soprattutto i tempi differenti e l’individualità di ogni essere favorendo così un buon imprinting, base importante per la saluto-genesi del piccolo, “uomo in divenire” e della sua famiglia.

Sappiamo anche quanto è importante condurre il femminile ad incontrarsi, così da voler supportare le nuove madri, accompagnandole in cerchi di solidarietà e condivisione. Il vivere frenetico della società ha portato solitudine, assenza di reti parentali e ci ha allontanati dal nostro sentire, per questo vogliamo con tutto il cuore ritrovare uno spazio (di incontro) dove il singolo ed il gruppo, possano esprimersi in modo istintuale in tutta la loro essenza.

L’A.D.I. si costituisce il 6 settembre 2010 come associazione di promozione sociale e diventa associazione di categoria (un’associazione di categoria professionale che svolge la sua attività come previsto dalla legge n. 4/2013), il 14 dicembre 2011. La nostra Associazione ha una filosofia che stabilisce i principi dell’essere doula, un regolamento che definisce le norme di comportamento, un codice etico e deontologico cui tutti i soci aderiscono.

Il 22 gennaio 2015  l´Associazione di categoria Doule Italia aderisce al Codice Internazionale per la Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno che è stato elaborato dall’OMS e dall’UNICEF, con lo scopo di tutelare l’allattamento al seno.

 

 

Associazione Doule Italia
Condividi

Chi è la Doula?

Cosa significa “doula”?

La parola viene dal Greco e significa, letteralmente, “colei che serve la donna”, in pratica colei che si prende cura della mamma, del papà e del bambino; é una figura di sostegno emotivo-pratico in gravidanza, travaglio-parto e dopo parto, in grado di potenziare le capacità genitoriali.

A volte si può essere spaventate dall’idea del parto, oppure non si può contare sulla presenza del partner, che decide di non assistere.
Per tutte può essere necessaria la presenza costante di una persona esperta e amica, che resti accanto momento per momento.

La doula, può essere preziosa anche per il partner, molti uomini vivono il parto della loro compagna con forte emotività. Anche per loro può essere un sollievo trovare conforto e rassicurazione, in modo che possano, a loro volta, sostenere amorevolmente la loro partner. In questo modo, il partner e la doula costituiscono una “squadra” di sostegno ideale per la mamma insieme all’ostetrica.

La doula può essere un aiuto nei primi giorni a casa dopo il parto. Le prime settimane dopo la nascita possono essere davvero impegnative per i neo-genitori, le notti all’inizio possono sembrare più difficili di quello che sono.
Nel passato esisteva una presenza forte della madre della neo-mamma, o di altre figure femminili, in grado di sostenere la mamma e il papà. Per le nostre nonne, bisnonne era normale prendersi cura dei fratellini più piccoli o dei vicini di casa e di vivere la maternità nel quotidiano. Il più delle volte oggi i neo-genitori hanno poca esperienza su come prendersi cura di un neonato o non lo hanno mai tenuto in braccio. Quando si torna dall’ospedale ci si trova proiettati in una situazione completamente sconosciuta, avere accanto una persona di sostegno può rassicurare. La neo-mamma,  ha bisogno di un tempo con il suo bambino, così anche il neo-papà, si devono conoscere, la doula in punta di piedi si prende cura di loro.

Ma c’è di più: quando si diventa genitori, si tende a tornare al vissuto della propria infanzia. I tanti ricordi possono suscitare  un particolare bisogno di sentirsi sicuri e protetti, se questa esigenza cade nel vuoto, la coppia può sentirsi abbandonata e sola, la doula può accogliere questi momenti ed ascoltarli.
In particolare, la mamma può sentire con forza il bisogno di parlare con un’altra donna delle sue paure, delle preoccupazioni riguardo al neonato e alla sua vita, delle sue reazioni emotive e anche dei suoi problemi, qui la doula diventa una risorsa.

La doula può aiutare la mamma a trovare le risposte ai bisogni del bambino; può essere una guida preziosa per l’avvio al nutrimento del piccolo e per le prime cure (bagnetto, vestizione, utilizzo degli strumenti) insomma per trovare una modalità e partire con il piede giusto. Può accompagnare la mamma a fare una passeggiata con il bambino, preparare un tè o il pranzo da consumare insieme, oppure la doula può occuparsi del bambino intanto che la mamma si fa una doccia o dorme un po’, questo aiuta le mamme a non sentirsi sole.
La doula, insomma, fa da madre alla madre, e non di rado anche al papà, per il quale questo primo periodo con il piccolo può a volte essere altrettanto delicato.

Condividi

Servizi

In gravidanza
– Ascolto della madre, del padre o della coppia
– Informazione sui servizi alla maternità offerti sul territorio
– Consulenza per l’acquisto utile

Travaglio-parto
– Accompagnamento e sostegno continuativo emotivo-pratico in travaglio-parto

Nel dopo parto
– Sostegno al nutrimento e all’accudimento del neonato
– Sostegno alla coppia di neo genitori
– Ascolto senza giudizio
– Affiancamento e sostegno nei primi giorni a casa
– Affiancamento e sostegno nelle prime notti a casa

I servizi sono:
– Offerti nel totale rispetto delle scelte dei genitori
– Offerti sia di giorno che di notte
– Garantiti solo dalle doule iscritte all’Associazione di categoria Doule Italia (doule ADI)

Visita la pagina Rete Doule per trovare la più vicina a te. Potrai fissare un colloquio senza impegno nel quale conoscervi meglio ed eventualmente accordarvi per un sostegno personalizzato.

Condividi

Regala una Doula

Una mamma vuole un unico regalo.
Essere aiutata ad essere una brava mamma.

Può farsi accompagnare da una doula qualunque donna o coppia che ne faccia la richiesta, prima di concepire un bambino, in gravidanza, poco prima del parto o dopo il parto, in travaglio e parto, ma anche in caso di adozione.

Contattaci e concorderemo insieme le modalità. Una volta scelto il tipo di servizio e la modalità, forniremo un biglietto speciale personalizzato che potrai dare alla mamma come prova del grande regalo che le stai facendo (vedi esempio qui sotto).

Un grazie speciale.

 

Biglietto personalizzato regala una Doula

Condividi

Eventi ADI in programmazione

                                             2018/2019

Inizia a settembre il percorso per diventare doula post parto approvato dall’Associazione di categoria Doule Italia

per info vai in diventa una doula.

14 giugno – 17 giugno a Bassano del Grappa

L’associazione 13 Doule in collaborazione con la Farmacia Pozzi é lieta di invitare Debra Pascali Bonaro, doula trainer del Dona International, a condurre un indimenticabile workshop per diventare doula postpartum del DONA INTERNATIONAL.

Il workshop sarà in inglese con traduzione in italiano a cura di

Jacqueline Eddaoudi.

In occasione dell’evento interverrà Laura Verdi Presidente dell’Associazione Doule Italia  : “Parliamo di doula in Italia”.

Per info scrivi a chiara@farmaciapozzi.it   o cell +393477537379

Maggio 2018 ADI è onorata di ospitare Angelina Martinez  in Italia a Milano.

Per info: info@douleitalia.it  

Stare accanto a lei e ascoltare i suoi insegnamenti arricchisce il cuore, lei insegna l’amore per le donne, la potenza delle donne e qualcosa che è difficile da spiegare con le parole.

 Chi è Angelina Martinez

Angelina Martinez Miranda è una rinomata ostetrica tradizionale che vive e pratica a Cuernavaca, Morelos, in Messico. È l’erede di tre generazioni di conoscenze ostetriche; sua madre, la nonna e la bisnonna erano tutte ostetriche tradizionali, che praticavano da circa 40 anni ciascuna. Ha iniziato a frequentare le nascite quando aveva 7 anni. A 17 anni divenne madre lei stessa, con il suo primo figlio, e iniziò a frequentare le nascite da sola. Angelina ha 58 anni, è sposata, con cinque figli e molti nipoti. Durante la sua vita ha assistito circa 15.000 nascite. Angelina possiede un centro di nascita situato accanto a casa sua, dove, per anni, lei e i suoi apprendisti hanno partecipato a una media di 23 nascite al mese, con risultati eccellenti. È molto rispettata nella sua comunità. Lei è un membro di lunga data di Midwives Alliance of North America (MANA) Messico e membro fondatore di una nuova organizzazione statale creata dalle ostetriche tradizionali di Morelos. Abile relatrice, ha tenuto conferenze e workshop a conferenze internazionali in tutto il mondo, in Sud America e negli Stati Uniti ed è stata una delle due ostetriche tradizionali che hanno partecipato al Congresso ICM di Vienna nel 2002, recentemente è stata a Ottobre 2016 a Firenze “Scuola elementale di ostetricia” e ha tenuto workshop con ADI, nel 2017 ha tenuto 2 conferenze a Londra e Vienna. È una forte fonte di ispirazione per le numerose ostetriche tradizionali in Messico che stanno lavorando per preservare e rivitalizzare la loro professione per il futuro.

Ospita costantemente nella “Casita del nascimento” ostetriche, medici, doule e altre figure da tutto il mondo ai quali dona con generosità e grande umiltà il suo sapere. 

Dopo Milano 2018 andrà in Russia a Tomsk e Mosca.

 

 

Organizzato da ADI Milano 17/18 ottobre 2016 seminario “accompagnare il travaglio” condotto da Angelina Martinez

 

Scarica l’App Mypushop, cerca Nasce un bimbo, seguici e registrati, riceverai offerte e sconti sui servizi offerti dalle doule dell’Associazione di categoria Doule Italia.

 

In occasione del World Doula Week seguiteci per scoprire gli eventi organizzati in questa settimana.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi