Osteopata

L’associazione doule italia consiglia

Stefania Assinnata (Garbagnate Milanese e Milano),
Tel. 333 1864486
Riceve a Milano tutti i giovedì pomeriggio
assinn@libero.it

Valeria De Vitis (Lecce), Tel. 349 7745087
valeria.devitis@libero.it

Stefania Seppia (Carnate, MB), Tel. 339 2919238
stefaniaseppia@yahoo.it

Raffaella Lissoni (Giussano, MB), Tel. 328 4898039
raffaellalissoni@gmail.com

Chi è?
L’osteopata si avvale di tecniche manuali non invasive che agiscono sull’apparato muscolare, sulle articolazioni, sulle viscere e sull’apparato cranio-sacrale. L’osteopatia rientra tra le medicine complementari ed adopera delle tecniche esclusivamente manuali, senza l’utilizzo di farmaci. È stata fondata dal medico A.T.Still (nordamerica) alla fine dell’800 e si basa su una conoscenza tradizionale della fisiologia, anatomia e neurologia del corpo umano. Da un paio d’anni OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha redatto un profilo professionale dell’osteopata che deve soddisfare una serie di requisiti formativi. Il titolo BSC (Bachelor of Science in Osteopathy) osserva tale profilo.

Perché?
L’osteopatia è un approccio sicuro e naturale per la cura della salute in tutti gli stadi della vita. Gli osteopati vengono interpellati sempre più spesso per il trattamento di neonati ,bambini e donne in gravidanza. Far visitare il proprio bambino da un osteopata qualificato permetterà di evitare, durante la crescita, alcune complicazioni causate dal parto. Per le mamme un controllo dopo la gravidanza ma soprattutto il parto aiuterà il riequilibrio della postura evitando difetti o vizi posturali.
La malleabilità del cranio infantile permette alla testa del bambino di adattarsi agli sforzi del parto. Però, quando il parto è , troppo lungo o troppo veloce oppure quando intervengono altri fattori come l’uso della ventosa, in caso di parto cesareo o manovra di Kristeller la testa del neonato potrebbe non riprendersi completamente dalla distorsione. questo può causare difficoltà di suzione oppure coliche e insonnia o al perdurare di asimmetrie cranio-facciali.
L’abile e delicata applicazione del trattamento osteopatico da parte di un osteopata esperto nel trattamento infantile può spesso portare a sensibili miglioramenti in simili casi di sofferenza ed è sempre più il trattamento d’elezione per conseguenze di parti difficili o traumatici.

Campi di applicazione:
– Asimmetrie cranio-facciali
– Disturbi del sonno
– Irrequietezza
– Coliche gassose
– Stitichezza
– Rigurgiti ricorrenti
– Lussazione della clavicola
– Torcicollo miogeno congenito
– Otiti ricorrenti
– Controllo posturale